I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

Giornata Internazionale delle persone con disabilità e L'Africa Chiama

3 Dicembre e l’impegno de L’Africa Chiama per camminare al fianco di migliaia di bambini con disabilità

Il 3 dicembre si celebra la Giornata Internazionale delle persone con disabilità, istituita nel 1981 dalle Nazioni Unite con lo scopo di promuovere i diritti ed il benessere dei disabili.

Un obiettivo a cui bisogna aspirare ogni giorno, mettendo in atto azioni concrete e mirate, e su cui lavora incessantemente da più di 10 anni l’associazione L’Africa Chiama, che si prende cura in Kenya, Tanzania e Zambia di oltre 900 bambini con disabilità contribuendo a garantire loro istruzione, cure e inclusione.

In questo ultimo anno l’ong fanese ha deciso di rafforzare questo impegno mettendo in atto il progetto YOU WILL NEVER WALK ALONE, in italiano NON CAMMINERAI MAI DA SOLO, avviato il 1 Novembre 2019 nelle baraccopoli della periferia settentrionale ed orientale di Nairobi e realizzato grazie al finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS).

Un intervento ampio e complesso che si concluderà a fine 2022 e che vede la collaborazione di 2 ong italiane, Medicus Mundi Italia (MMI)e Movimento Lotta alla Fame nel Mondo (MLFM), e tre ong locali, CoWa (Companionship of Works Organisation), Andy (Action Network for the Disabled) e Dek (Deaf Empowerment Kenya), oltre alla stretta collaborazione con il Ministero della Salute Kenyota.

Si stima che a Nairobi ci siano più di 300.000 bambini con disabilità e di questi l’80% vive in insediamenti informali, privi di qualsiasi tutela, per lo più emarginati e nascosti nelle proprie abitazioni. Per affrontare una problematica complessa L’Africa Chiama ha scelto un approccio olistico, coinvolgendo i principali soggetti a cui spetta la cura dei bambini fra 0 e 5 anni: il sistema sanitario, il sistema familiare, il sistema educativo e il sistema comunitario.

“L’obiettivo è di mettere a disposizione delle comunità coinvolte tutti gli strumenti necessari affinché’ la prevenzione e la cura delle disabilità – in particolare durante la gravidanza ed i primi 5 anni di vita del bambino – possano diventare obiettivi credibili non solo dal punto di vista medico, ma anche sociale e culturale nel pieno rispetto dei diritti umani” così spiega Angelo Carlo Valsesia, responsabile di progetto.

In questo primo anno di attività il progetto You Will Never Walk Alone ha già raggiunto importanti risultati, fra cui: 100 Volontari Comunitari e a 50 operatori sanitari (tra cui specializzati in ginecologia, cure prenatali e nutrizione) sono stati formati sul tema della prevenzione e della diagnosi precoce; sono stati realizzati 10 eventi informativi rivolti alle giovani mamme per monitorare lo sviluppo del bambino e per certificare le disabilità dei bambini e inserirli nel registro nazionale delle persone con disabilità così da poter accedere a servizi specifici; sono state realizzate sessioni formative sulla Riabilitazione su Base Comunitaria rivolte a 60 membri del personale impegnato in centri di riabilitazione e sono state pagate cure specifiche e interventi chirurgici per quasi 100 bambini con disabilità; potenziati con formazione e incentivi economici per l’attivazione di micro imprese 150 famiglie con bambini disabili; formati e sensibilizzati 30 asili per favorire l’inclusione educativa di bimbi disabili attraverso la formazione e l’acquisto di materiale didattico specifico; affiancati oltre 200 genitori di bambini con disabilità nella costituzione ufficiale di associazioni (DPOs Disabled People Organisations) e attivate 15 Mentor Mothers, le mamme “mentori” pronte ad affiancare centinaia di giovani mamme di bambini con disabilità.

Le sfide da affrontare sono ancora innumerevoli e tanti i risultati da raggiungere: celebrare la giornata del 3 Dicembre significa mettere in atto azioni concrete che possano contribuire a migliorare le condizioni di vita delle persone con disabilità.

Ed è così che la presidente de L’Africa Chiama, Anita Manti, invita a celebrare questa importante giornata “E’ possibile camminare al fianco dei bambini con disabilità con una donazione: con 15 euro si contribuisce a garantire il supporto nutrizionale ad un bambini disabile per 1 mese, con 30 euro si contribuisce a garantire supporto riabilitativo ad un bambino per 1 mese, con  100 euro si contribuisce ad avviare un attività generatrice di reddito per una famiglia con un figlio disabile.” 

L’impegno de L’Africa Chiama nel settore della disabilità e le azioni del progetto You Will Never Walk Alone proseguono incessantemente, al fianco dei bambini più indifesi, camminando con loro senza lasciarli mai soli.

YOU WILL NEVER WALK ALONE

Articolo di Matilde Giunti (cooperante in Kenya) sul progetto BLESSING GIRLS

Guarda i nostri video


Intervista a Kany Fall, 25 anni, esperta di finanzaStriscia la Notizia con LAfrica ChiamaIl tuo 5x1000 a LAfrica Chiama

festa della mammaLara, dallo Zambia, ci racconta la sua Scelta di Valore Messaggio di Papa Francesco a sostegno de LAfrica Chiama

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.