I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

Rendiconto raccolta fondi Seminare il Futuro

Anche questa volta ci siamo riusciti!
Anche questa volta, insieme a tanti amici, siamo riusciti a portare la gioia del Natale fra i bambini e le loro famiglie nella baraccopoli di Soweto, periferia di Nairobi, nella cittadina di Iringa, in Tanzania, e a Kanyama, compound di Lusaka, in Zambia.

Sono stati 819 i sostenitori che hanno risposto con il cuore all’appello lanciato dalla campagna Seminare il futuro per un totale di €32.886 raccolti.  Grazie a chi ha effettuato una donazione, a chi ha scelto i Kit Solidali, il calendario 2017, i biglietti di auguri e le palline natalizie. Grazie ai tanti SI ricevuti siamo riusciti a far passare un Natale in allegria ai nostri bambini in Africa. Insieme abbiamo gettato semi di speranza e insieme ne vedremo i frutti!

Abbiamo consegnato regali a 1.700 bambini, confermato l’impegno per i 500 bambini che vengono seguiti nei 12 centri nutrizionali in Zambia e Tanzania e programmato l’avvio in Kenya di due corsi di formazione per favorire l’auto imprenditorialità di 40 mamme e delle loro famiglie.

Descrivere cosa tutto questo voglia dire è difficile, forse il modo migliore per trasmettere la gioia donata è leggere i racconti che ci sono arrivati da Kenya, Tanzania e Zambia. Buona lettura….

Buon Natale dal Kenya
“Ciao Giovanni,
Chama kubwa! Grande festa! Il 23 dicembre abbiamo celebrato il Natale con tutta la comunità di Soweto. La giornata è iniziata la mattina presto con le cuoche e le mamme volontarie dei ragazzi di strada che si sono riunite per la preparazione del pranzo. targa in memoria di Moses Kiarie Anche il macellaio di fiducia è arrivato presto: la sua presenza è un segno di buon auspicio per il futuro e un grande momento di gioia specialmente per i ragazzi di strada. Mangiare la carne per le famiglie di Soweto è una cosa eccezionale.
La festa è iniziata in modo ufficiale con il rito della messa e la benedizione della targa dedicata a s Kiarie, un nostro amico mancato un anno fa: la corte interna del Centro era gremita di persone e per la famiglia di Kiarie è stato un momento speciale. Ci siamo spostati poi all'interno del campetto da calcio, dove abbiamo presentato le singole attività e fatto il punto sugli obiettivi raggiunti nel 2016. Ogni progetto è stato presentato dai rispettivi coordinatori, tanto emozionati quanto soddisfatti: Munyao per gli Special Children e Marengeta, Nyokabi per il bambina di soweto mentre si gusta la capraprogramma Mamma Bambino, Pauline per la Disabilità, Susan per l’Asilo Nido.
Ad allietare il momento istituzionale, in pieno stile africano, le esibizioni dei nostri ragazzi che si sono prestati con entusiasmo per l’occasione, davvero felici di dare il loro contributo: i ragazzi di strada hanno preparato due esibizioni teatrali ed una di poesia, una ex-alunna dell'asilo nido ha cantato, mentre le nonnine di Marengeta (che erano il corpo di ballo del primo presidente kenyota) hanno cantato, ballato e alla fine…ci hanno benedetto tutti!
Le esibizioni sono terminate con un gruppo di artisti acrobati di Soweto e Kongo che ci hanno intrattenuto con uno spettacolo mozzafiato, tutti i bimbi (ma anche i grandi!) son rimasti a bocca aperta. Nessuna festa finisce per davvero, fino a che non si mangia tutti insieme! E così, anche a Soweto: in occasione del pranzo si sono servite portate per più di 100 adulti e quasi 200 bambini!
I giorni precedenti alla festa abbiamo provveduto a consegnare a tutti i beneficiari i kit: i kit alimentari alle mamme sieropositive, i kit alimentari, comprensivi di materiale didattico, ai bambini disabili, ai ragazzi di strada e ai bambini dell’asilo nido, ai quali abbiamo consegnato anche delle utili zanzariere. Questa volta possiamo davvero dire “Buon Anno” anche da qui!
Un abbraccio Angelo”

Angelo cooperante nello slum di Soweto KENYA


Buon Natale dallo Zambia

“Cara Raffaella,
ti aggiorno sulle attività del Centro Shalom in occasione del Natale. Insieme a tutta la comunità abbiamo deciso di organizzare una grande festa un po’ in anticipo: il 3 dicembre infatti è stata la Giornata Internazionale delle persone con disabilità e ha coinciso quest’anno con la chiusura dell’anno scolastico. Due buoni, ottimi motivi per unirci, stare insieme e fare festa.
Le cuoche, Ruth e Purity, hanno preparato un pranzetto con i fiocchi, che ha deliziato tutti: salsiccia, insalata di cavolo, patate e maionese. Come fare a meno della musica? Impossibile! E infatti abbiamo ballato al ritmo delle percussioni e delle sonorità africane. Stefania Lagonigro, la coordinatrice dei progetti in Zambia, ha ringraziato tutti per il lavoro svolto quest'anno e ha augurato a tutti un buon Natale e felice anno nuovo.
Quando torneranno a scuola, a metà gennaio, i bambini saranno felici di trovare il nuovo materiale didattico acquistato grazie alle donazioni di Natale, che ci hanno permesso di comprare fin da ora anche le derrate alimentari a lunga conservazione così a garantire il servizio di mensa scolastica per tutti i 980 alunni della Scuola. L’anno scolastico inizierà davvero bene!
Nella Provincia del Copperbelt, invece, dove sono attivi i centri nutrizionali per la cura di bambini gravemente malnutriti, sono stati consegnati pacchi alimentari proprio qualche giorno prima di Natale. Natotela Sana è la parola che ogni famiglia ha continuato a ripeterci durante la consegna…significa “grazie mille”
Questi “Grazie” sono rivolti a tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò!
Beatrice”

Beatrice volontaria in Servizio Civile (ZAMBIA)


Buon Natale dalla Tanzania
“Carissimi amici,
anche quest’anno siamo riusciti a festeggiare il Natale con i bimbi e le famiglie che accedono ai centri Kipepeo per bambini malnutriti e Sambamba per bambini con disabilità. Grazie alla vicinanza di tantissime persone come voi siamo riusciti a consegnare regali e a passare dei momenti di gioia tutti insieme. Il 22 dicembre, infatti, abbiamo organizzato un pranzo di Natale al centro Sambamba ed è stata l’occasione per consegnare i kit natalizi resi possibili grazie alle donazioni di tutti coloro che hanno scelto un regalo speciale per questo Natale. I kit natalizi per i nostri bambini erano composti da un ricco pacco alimentare (riso, zucchero, sale e saponi) e una comoda tuta da ginnastica da poter utilizzare per i giochi ma anche e soprattutto per le attività di riabilitazione. In totale abbiamo consegnato 60 pacchi!
I bambini erano entusiasti…alcuni di loro ricevevano un regalo per la prima volta in vita loro! Grazie ancora per avergli regalato quei sorrisi ed averci fatto vivere splendide emozioni…davvero la scelta che avete fatto per questo Natale è stato un grande atto d’amore!
Alessia”


Leggi Anche:

A Scuola per Crescere

Corso di formazione per il volontariato in Africa

Da Pesaro alla Tanzania, il viaggio di Elisa

Il primo mese in Zambia di Beatrice

Il racconto di Domenico dalla baraccopoli di Soweto

Guarda i nostri video


Rendiconto raccolta fondi Seminare il FuturoRendiconto raccolta fondi Seminare il FuturoRendiconto raccolta fondi Seminare il Futuro

Rendiconto raccolta fondi Seminare il FuturoRendiconto raccolta fondi Seminare il Futuro 

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.