I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

La storia di Bruno da Iringa in Tanzania

Il centro SAMBAMBA accoglie i ragazzi disabili, fino a 15 anni, del villaggio di Ipogolo. Negli anni che frequentano il centro si offre loro un piano di riabilitazione personalizzato. Tre volte a settimane i bambini vengono al centro dove le operatrici del Sambamba svolgono esercizi di fisioterapia sotto la supervisione di un fisioterapista, inoltre insegnano loro alcune piccole attività domestiche così da renderli più autonomi a casa. 

Quando sono al centro ricevono un pasto completo per migliorare le loro condizioni di salute poiché spesso i bambini disabili sono malnutriti.

Una volta compiuti i 15 anni i bambini del Sambamba non vengono lasciati soli.

Bruno Timothy è un ragazzo arrivato al centro Sambamba dopo una malattia che gli ha tolto l'uso delle gambe. Bruno vive nel villaggio di Ipogolo con una famiglia che l'ha accolto nella loro casa dopo che la mamma è morta e il papà l'aveva già abbandonato da piccolo scappando in Sud Africa. Nella nuova famiglia Bruno ha 6 fratelli e i suoi nuovi genitori coltivano un terreno.

Quando è arrivato al Sambamba non era in grado di camminare, le sue gambe erano troppo deboli. Oltre a venire al centro Bruno veniva seguito dalle operatrici del SAMBAMBA anche a casa. La sua famiglia purtroppo non ha collaborato molto così Bruno faceva i suoi esercizi soltanto con le nostre operatrici. 

Nonostante tutto i miglioramenti si sono visti da subito e dopo due anni che frequentava il centro Bruno era in grado di camminare da solo.

Finito il suo programma di riabilitazione, L'Africa Chiama ha deciso di aiutare Bruno per il suo futuro dandogli la possibilità di frequentare un corso in una scuola di Iringa, “VETA School” dove lui ha scelto di iscriversi al corso di elettricista.

Superati tutti gli esami finalmente a dicembre abbiamo avuto l'occasione di condividere con lui la gioia nella giornata della festa del suo diploma e ci auguriamo che un giorno potremo festeggiare anche con altri ragazzi del nostro centro.

Ilenia Giampaoli volontaria in servizio civile (Tanzania)

Leggi anche:

LA STAGIONE DELLE PIOGGE

Un nuovo presidente per la Tanzania

Una giornata di allegria al Centro Kipepeo 

GRAZIE, FRATELLI E SORELLE D’ AFRICA

Guarda i nostri video


La storia di Bruno da Iringa in TanzaniaLa storia di Bruno da Iringa in TanzaniaLa storia di Bruno da Iringa in Tanzania

La storia di Bruno da Iringa in TanzaniaLa storia di Bruno da Iringa in TanzaniaLa storia di Bruno da Iringa in Tanzania

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.