I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

LA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZA

FERMARE L'AIDS, OGGI SI PUO'. INSIEME.

Sono Susan Wanjiru, vivo nella baraccopoli di Soweto e sono la mamma di Michael. Sono una ragazza madre: ho scoperto di essere in attesa di Michael mentre frequentavo la quarta superiore. Appena scoperto di essere incinta mi sono sottoposta ad una visita ed ai test di routine. E’ stata in quella occasione che ho scoperto di essere sieropositiva.  Rimasi scioccata e non volevo assolutamente crederci. Nel giro di poche settimane avevo ricevuto due notizie sconvolgenti: custodivo in grembo una nuova vita e un virus mi stava uccidendo e con molta probabilità avrebbe ucciso anche il mio bimbo. Ero demoralizzata e molto confusa ma mia madre mi incoraggiò e mi diede la forza. Sapevo dell’esistenza dell’associazione Call Africa nella baraccopoli dove vivo e intrapresi questo percorso con loro, inserita nel programma PMTCT – Mamma Bambino. Ho iniziato a curarmi, a svolgere visite periodiche e ad incontrarmi con altre mamme come me.

Il 27 Dicembre 2013 ho dato alla luce Michael, il mio bambino. Sin da subito il programma si è preso cura anche del mio bimbo, garantendo cibo e cure per entrambi. Insieme abbiamo seguito tutte le attività con costanza e impegno, a denti stretti e entrambi aggrappati con forza alla vita! Ora Michael ha un anno e 6 mesi ed è sanissimo! Io sono tuttora sieropositiva ma convivo con più serenità e consapevolezza con la mia malattia. A conclusione del programma mi hanno consegnato un incentivo con il quale ho potuto avviare la mia piccola produzione di sapone e guadagnarmi il cibo per me e il mio bimbo. E’ ancora tanto dura la vita…ma guardo Michael ogni sera e ringrazio Dio per averlo fra le mie braccia sano e…per avervi incontrato tramite Call Africa!
Susan Wanjiru

La testimonianza è stata scritta da Susan durante un incontro con altre mamme sieropositve beneficiarie del programma Mamma Bambino. Attualmente L’Africa Chiama sostiene 23 giovani mamme ed i loro bimbi. Da quando è iniziato il programma abbiamo seguito 620 mamme e bambini, di cui il 94% è sano!

Fermare l'Aids sul nascere è possibile e noi lo facciamo da 8 anni nella baraccopoli di Soweto alla periferia di Nairobi in Kenya.
Attraverso il sostegno medico e nutrizionale è possibile ostacolarela trasmissione del virus HIV dalle mamme ai loro bambinil. Così la mamma non muore e il bambino non resta orfano e nasce sano. In questi 8 anni, grazie all'iuto di tanti sostenitori, abbiamo seguito e salvato 1.240 persone!

  • Con 12 euro provvedi alle cure mensili per 1 mamma e il suo bambino
  • Con 28 euro provvedi all'acquisto di un kit nutrizionale per 1 mamma
  • Con 55 euro provvedi all'acquisto di un kit composto da farmaci, alimenti e prodotti per l'infanzia per i bambino e la sua mamma

Partecipa anche tu a questa grande gara di solidarietà!!!

foto di Francesco Bacchiocchi

STOP ALL’AIDS CAMPAGNA NAZIONALE DE L’AFRICA CHIAMA


Info. L'Africa Chiama - Onlus Ong
Tel. & Fax 0721.865159 - teresa@lafricachiama.org  

- Carta di Credito, PayPal  cliccando qui o telefonando (0721.865159)
- Bonifico Bancario: Iban IT 54 U 08519 24303 00003012689
-
Bollettino Postale: sul conto n° 27408053

causale:  Fermare l'Aids, oggi su può.

Guarda i nostri video


LA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZALA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZALA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZA

LA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZALA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZALA SOLIDARIETA’ NON VA IN VACANZA

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.