I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

L’AFRICA TI INSEGNA

Testimonianza di Nicolle dopo la sua esperienza di volontariato in Zambia -

Quando racconto stralci di ciò che ho vissuto quel mese in Zambia vedo come le persone non riescono a capirmi pienamente perché l’Africa non si può raccontare, si può solo vivere. Mi rendo conto che non posso dire di conoscere l’Africa, come non posso dire di conoscere lo Zambia, o Lusaka, ma posso solo dire di aver conosciuto un po’ Kanyama e quel poco è bastato a riempirmi il cuore e a farmi tornare a casa più consapevole e più arricchita rispetto a quando sono partita. Il primo impatto con il compound è stato forte, sono stata assalita da una miriade di emozioni, inizialmente negative come tristezza, rabbia, senso di colpa e ho provato un forte senso d’ingiustizia.

Poi, addentrandomi all’interno, ho notato le persone, sorridenti, sempre pronte a salutare indipendentemente da chi si trovano di fronte, un po’ meravigliate perché eravamo più “bianchi” rispetto a loro, si erano accorti che io e la ragazza con me eravamo nuove e i bambini, bè loro sono “magici”, sbucavano da ogni angolo a urlare “Muzungu”, con facce entusiaste, nonostante le loro condizioni e nel vedere quella felicità nei loro volti la tristezza è scomparsa.

Ma quelle emozioni contrastanti le vivi ogni giorno: mentre giochi con i bambini della Shalom Community School, che ti accerchiano ogni giorno solo per poterti toccare o per imparare qualcosa di nuovo; mentre cerchi di comunicare con i bambini sordo-muti, che si impegnano in tutti i modi per farsi capire; oppure mentre parli con le persone del posto, molte delle quali non sanno che si potrebbe stare meglio, non sanno che ciò che devono vivere è un’ingiustizia; o mentre entri nelle loro case e vedi che sono completamente spoglie e ti accorgi della fortuna che abbiamo noi.

È difficile condensare in un reportage l’esperienza che ho vissuto grazie a questo viaggio, perché vorrei scrivere ogni singolo momento, senza tralasciare niente, in quanto ogni cosa ed ogni persona è stata emozionante ed unica a modo suo, ed è impressa nel mio cuore.

L’Africa insegna la generosità, ho visto spesso bambini dividersi il cibo, adulti aiutarsi a vicenda, insegna a dare importanza a quelle cose che per noi sono scontate, come un sorriso, un “grazie”, un abbraccio. L’Africa ti fa capire cosa vuol dire realmente far parte di una grande famiglia e sentirsi fratelli l’uno con l’altro: un valore spesso dimenticato dalla nostra società.  

Nicolle Sabatinelli, volontaria in Africa - Kanyama - Lusaka (Zambia) – Giugno 2017

 Nicolle sabatinelli volontaria presso la scuola Shalom in Zambia

CLICCA QUI maggiori informazioni sul volontariato in Africa!
CLICCA QUI per leggere le altre testimonianze dei volontari in Africa!

Guarda i nostri video


L’AFRICA TI INSEGNAL’AFRICA TI INSEGNAL’AFRICA TI INSEGNA

L’AFRICA TI INSEGNAL’AFRICA TI INSEGNAL’AFRICA TI INSEGNA

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.